Blog di discussione su enogastronomia per chi, come la Confraternita delle Franche Forchette, è sempre alla ricerca della sublimazione della tavola in tutte le sue declinazioni: cucina, vino e sala.



giovedì 17 febbraio 2011

IL Blog delle Franche Forchette

Cari confratelli, e non solo, con questa nuova iniziativa voglio come attuale Gran Maestro non solo rinnovare il modo di comunicare tra di noi, ma aprire il nostro stile di raccontare ed intendere l'enogastronomia ad altri appassionati presenti sul web.
Oggi partiamo con una prima bozza di blog che mi impegno nel futuro prossimo a rendere più graziosa e fruibile, ma come al solito ad aspettare l'ottimo non si parte mai, duque eccoci subito online. Vi invito ad essere attivi con i vostri commenti o post, ad aiutarmi nel rintracciare materiale grafico (loghi della confraternita, foto delle Agapi, ecc.) e a popolare con testi che raccontano in nostro Convivio per una maggiore comprensione da parte del mondo esterno.
Logicamente verranno "postati" i racconti delle nostre Agapi (come si chiamano i nostri incontri, per i visitatori), a breve quello della Tenda Rossa, ma vi invito anche a scrivere delle vostre esperienze personali, legate o non al mondo della ristorazione, in maniera da avere un vero scambio di idee che va anche al di là dei nostri singoli incontri.
Questa vuole essere una finestra che racconta il nostro modo di vivere a 360° l'enogastronomia.

9 commenti:

  1. Andrea Bagnaresi17 febbraio 2011 23:57

    In attesa del racconto della magnifica Agape alla Tenda Rossa apro i commenti con un ringraziamento a Federico, per il tempo dedicato a creare, e a mantenere, un Blog dedicato alla nostra Confraternita e al mondo dell'enogastronomia in generale.
    Vorrei infine far notare al nostro Gran Maestro che nella descrizione del Blog c'è un accento di troppo...
    Un abbraccio fraterno
    Andrea

    RispondiElimina
  2. Grazie Andrea.
    A mia discolpa va detto che l'ho fatto mentre ero ad una Assemblea di un'associazione... molto interessante. Pian piano mettiamo tutto in ordine.
    Questo w/e finisco il racconto dell'ultima Agape così vi scatenate.
    Lo conoscete il posto proposto dal Credenziere: http://www.legiare.com/ bello tamarro ma sembra valido!

    RispondiElimina
  3. Le Giare di Montiano....Lo avevo già notato, un 15/20 dell'Espresso relativamente vicino non passa inosservato. Vedendo le foto dei piatti, e leggendo il menù, mi sembra un ristorante che voglia stupire con effetti speciali: bisogna vedere se alle spalle c'è una tecnica che ti consente certi virtuosismi (della serie non tutti fanno Mauro di nome ed Uliassi di cognome....).
    Bella carta dei vini con ricarichi medio-bassi ed alcune chicche che ti permettono di bere bene salvaguardando il portafoglio (ad.es. il fiano di Marsella a 20,00 €...)

    RispondiElimina
  4. Cari Confratelli e non,
    ieri sera cena all'Hostaria del Mare a Modena. Siamo stati attirati dalla voglia di mangiare un pò di pesce e di visitare questo locale di cui si dice un gran bene da circa un anno.
    Ebbene, per quel che mi riguarda posso dirmi soddisfatto: il piatto di crudo era vario, gradevole e stimolante. Soprattutto ottimo il primo: spaghetto allo "iodio puro". Ottimo lo spaghetto e molto equilibrato il piatto. Per chiudere tataki di ombrina. In negativo forse solo il conto: forse un pò troppo salato. Comunque sicuramente un posto da riprovare.

    RispondiElimina
  5. Ero presente anch'io alla scorribanda all'Hostaria del Mare.
    A livello di materia prima mi pare sicuramente al livello del vecchio Sacerno.
    A livello di 'mano' sono certamente più evoluti.
    Il locale è certamente meglio.
    Il conto (sarà che non siamo stati in mano, guarda caso, sul bere) è stato altino ma vale la pena.
    Ottimo il mio piatto Cala la Luna (base calamari).
    Il sorbetto non era male se non fosse che dentro c'era una noce di polistirolo...
    A venerdì per il menu "unità d'italia" che Aurora ci preparerà....io il menu l'ho già visto....
    Soprattutto bravo il Gran Maestro ad organizzare un'Agape molto interessante per i vini (senza nulla togliere al Gran Maestro d'Anfora n. 1 al mondo)....

    RispondiElimina
  6. Ma il Confratello Ipercritico non si fa vivo???

    RispondiElimina
  7. Ho un leggero sospetto di sapere chi sia il Confratello Ipercritico.....

    RispondiElimina
  8. http://www.hotelpratoverde.com/gestione.html

    Siamo famosi, ehehehehe........

    RispondiElimina